Ci sono diverse forme e modalità con cui la depressione si manifesta e diverse possono essere i motivi che la causano. Uno dei motivi scatenanti la depressione può essere la perdita e la sua elaborazione: il lutto. Il lavoro di elaborazione del lutto presuppone come condizione necessaria e sufficiente un periodo di depressione in cui il soggetto è nella condizione adatta per elaborare la perdita.

Quando si parla di perdita non bisogna però limitare questo concetto alla perdita di un caro, ma di qualsivoglia condizione o identificazione che supporta l’Io della persona, quindi il lutto può essere per la fine di un rapporto amoroso, per la perdita del lavoro, per un trasferimento, per tutte quelle situazioni in cui il soggetto deve confrontarsi con la perdita di una parte di sé.

 

Non bisogna limitarsi a pensare che la manifestazione della malattia sia solo quella di senso comune che vede il depresso come qualcuno che non vuole fare niente, non vuole vedere nessuno o vuole solo rimanere a letto. Quello è solo una delle modalità sintomatiche attraverso cui si manifesta la depressione e che prevede lo svuotamento libidico del soggetto. Spesso agiti violenti, scoppi d’ira o rabbia intensa sono espressioni di uno stato depressivo e la stessa maniacalità, uno stato altamente euforico in cui il soggetto si sente pieno di energie e in grado di superare qualsiasi ostacolo, non è che l’altra faccia della stessa medaglia della depressione.

 

In gradi non troppo gravi di depressione, che come ogni situazione patologica può comportare una compromissione importante nella qualità della vita, la persona può avere un autentico desiderio di capire di più circa ciò che gli sta accadendo e per questo intraprendere un percorso psicologico. E’ proprio la depressione a muovere l’elaborazione del pensiero, attraverso un movimento di autentico desiderio. In ottica psicoanalitica, la depressione viene letta come la conseguenza per aver tradito il proprio desiderio, per essersi allontanati, per motivi diversi, dalla via tracciata nel solco del desiderio personale.

Attraverso il lavoro psicoanalitico si tratta quindi di trovare un modo per riappropriarsi del proprio desiderio e farsi illuminare la strada nella propria vita da esso come la stella polare guidava gli antichi marinai.

Chiama ora
Posizione